Un’annata di grande impegno ha dato i suoi frutti: formaggi di prima categoria e punteggi formidabili attestano la qualità e il lavoro dei nostri casari.

Il 16 e il 17 ottobre, in Piazza Governo a Bellinzona si è svolta la trentaquattresima edizione della rassegna dei formaggi. A margine del mercato la società dei commercianti di Bellinzona ha organizzato anche l’atteso ed ambito concorso per designare i migliori formaggi di questa annata. Una giuria di professionisti (Associazione Ticinese Assaggiatori Formaggi) composta da 6 persone capitanate da Renato Bontognali e una giuria di Slow Food (composta da 4 persone coordinate da Franco Lurà) hanno analizzato i formaggi sotto diversi aspetti, assegnando un punteggio basato su una scala di 100 punti.

Ottimo il livello dei formaggi d’alpe ticinese, a prova del grande lavoro svolto dai casari, dai caricatori, dai pastori ma così come da tutto il personale dell’alpe, sempre alla ricerca della perfezione. E forse la perfezione quest’anno è stata più vicina che mai. Infatti, su 52 formaggi analizzati scrupolosamente ma anche con severità dalle giurie, ben 19 hanno preso un punteggio sopra i 95 punti, 15 sopra i 90 e 13 sopra gli 80.

Le giurie hanno stilato una classifica a punti per le varie tipologie di formaggio (mucca, capra, misto, formagella), un’analisi del formaggio che passava in rassegna diversi fattori tra i quali: caratteristica e aspetto della forma (fino a 10 punti); colore, occhiatura, consistenza al tatto della pasta (fino a 30 punti); odore, sapore, aroma e struttura del gusto (fino a 60 punti).

Una giornata di lavoro per i 10 giurati per ottenere una classifica che premia i primi ma che ricorda che tutti hanno portato dei prodotti veramente di qualità.

I premiati del concorso Slow Food. Foto: Massimo Gabuzzi.

Ecco le classifiche:

Concorso ATIAF

(Ass. TIcinese Assaggiatori Formaggi)

Categoria Mucca

1. Alpe Piora                             99 punti / 100

2. Alpe Pertusio                         98 punti / 100

3. Alpe Bresciana                       97 punti / 100

Categoria Misto (mucca, capra)

1. Alpe Robiei                           98 punti / 100

2. Alpe Grossalp                        97 punti / 100

3. Alpe Campo La Torba             96 punti / 100

Categoria Capra

1. Alpe Stabveder                      100 punti / 100

2. Alpe Naucal                           93 punti / 100

3. Alpe Monti di Doro                91 punti / 100

Categoria Formagella (menzione)

Ai Pianoi (mucca)                      98 punti / 100

Alpe Stgegia (mucca)                 97 punti / 100

Alpe Stgegia (capra)                   94 punti / 100

Giuria Slow Food Ticino

Categoria Mucca

1. Alpe Piora                            94 punti / 100

2. Alpe Stabiello                        92 punti / 100

3. Prealpe Campra                      91,5 punti / 100

Categoria Misto (mucca, capra)

1. Alpe Campo La Torba             85 punti / 100

2. Alpe Robiei                           81 punti / 100

3. Alpe Bolla Froda                    80,5 punti / 100

3. Alpe Mügaia                          80,5 punti / 100

Categoria Capra

1. Alpe Monti di Doro                88 punti / 100

2. Alpe Stabveder                      86 punti / 100

3. Alpe Naucal                           85 punti / 100

3. Alpe Nara                              85 punti / 100

Categoria Formagella (menzione)

Prealpe Campra (mucca)             91,5 punti / 100

Ai Pianoi (mucca)                      91 punti / 100

Alpe Naucal                              87 punti / 100

Massimo Gabuzzi